L'innovazione e l'originalità del suo lavoro porta Maria La Rosa a essere venduta in selezionate boutique di tutto il mondo.
I suoi accessori sono il frutto di una spontanea ricerca multidisciplinare che coinvolge la tessitura, il macramé, la maglia, l'uncinetto e infine il ricamo.
Ogni tessuto Maria La Rosa è il risultato di un procedimento interamente manuale realizzato su tradizionali telai in legno privi di parti meccaniche. L’antica tecnica della tessitura si orienta al nuovo e diventa la base per la creazione dei suoi accessori.
Ogni processo dal caricare l'ordito, annodare i fili, al passaggio della navetta è tutto esclusivamente manuale. Predilige fibre naturali attentamente selezionate come cotone, rafia, lino, seta, ciniglia, cashmere e infine alpaca. Crea prodotti unici - una linea di borse, scialli, berretti, bijoux, calze e una piccola collezione PRÊT A PORTER.
La sua produzione, completamente artigianale, è interamente realizzata in Italia in quantità limitata.

Attività:
Nel Luglio 2007 partecipano al concorso “Who is on next” promosso da Vogue Italia in collaborazione con Alta Roma a seguito del quale nel Settembre 2007 vengono selezionate per prendere parte al progetto “Talent Hub” realizzando per quattro stagioni una propria collezione sostenuta dal marchio Furla. È con la loro genuina freschezza e creatività che per la collezione estate 2008 inaugurano la linea Maricò, la loro prima collezione uomo e una speciale edizione limitata di borse con il marchio Ken Scott, frutto di un accurato lavoro di ricerca, di sapienza artigianale e passione per i tessuti.
Dalla collezione invernale 09-10 fino ad oggi collaborano con il marchio Rochas realizzando una linea di cappellini,calze, sciarpe e guantini in seta all’uncinetto. Per la collezione inverno 2010-11 collaborano con Vanessa Bruno per una special edition di collant in cashmere “Maria La Rosa per Vanessa Bruno”.
Ormai da diverse stagioni le loro calze vengono richieste per le sfilate di molte case di moda come Moschino, Trussardi, Donna Karan, Proenza Schouler, Vera Wang, Luisa Beccaria, Alviero Martini, Blumarine, Betty Jackson, Alexander Wang, Mulberry, Colangelo, Halston, Betty Jackson, Tibi e per l’estate 2012 Louis Vuitton.

Edizioni Speciali:
Presentano durante il Salone del Mobile 2011 in collaborazione con Jannelli & Volpi una linea di borse in wall-paper , materiale vinilico stampato con disegni vintage d’archivio Maria La Rosa.
Per la collezione estate 2012 il pittore e incisore Franco Duranti personalizza le borse e calze Maria la Rosa con una stampa calcografica manuale, così da ottenere borse che sembrano quadri.